Tag

dormire

10995926_10152621916586811_5167016990646365041_n
Riflessioni a voce alta

Qualcosa di audace

Arrivi a casa stanco e trafelato, decidi così di impegnarti il tempo facendo qualcosa di rilassante per non pensare alle fatiche della giornata. Scegli qualcosa di splendido che ti possa riconciliare con il mondo intero e regalarti una visione meravigliosa di questa galassia. Qualcosa di audace, coraggioso, senza tempo.

Vai a letto.

10151224_10152866080071811_374233599293183028_n
Lezioni di vita

Capire tutto del sonno durante l’insonnia

Se dormi poco poi il giorno dopo sei simpatico come un coguaro in calore.

Il pigiama ti rende sexy solo quando non c’è nessuno.

Il lavaggio della strada non ha un giorno preciso. Inizia sempre quando chiudi gli occhi.

Le coperte non sono state realizzate per riscaldare te. Ma l’ambiente che ti circonda.

L’insonnia e’ una problematica trasversale. E anche verticale, orizzontale, verticale e obliqua.

Il letto non è fatto per dormire ma per pensare.

I cuscini sono programmati per evitare la tua testa.

Il tuo letto non ha una misura precisa. Ma e’ sempre 20 centimetri più corto di te.

La zanzariera non è fatta per tenere fuori le zanzare. Ma per tenerle dentro. (cit rubata perché faceva troppo ridere)

Il comodino al buio si sposta. E dista sempre un centimetro dalle tue dita.

Il bicchiere d’acqua ai piedi del letto può anche essere minuscolo ma se lo rovesci sono subito Cascate Iguazu.

Sei sempre tu che svegli la sveglia.

I tuoi peluche sono nascosti bene. A meno che tu non abbia ospiti.

Se prima di dormire passi il tempo al telefono quando chiuderai gli occhi visualizzerai la bollletta.

Se sei riposato sarai troppo riposato per prendere sonno. Se sei stanco sarai troppo stanco per dormire.